mercoledì 31 ottobre 2007

L'ANTRO DELL'ARCHITETTO

Gli architetti amano le lampade.
Questo assunto è valido tanto quanto
"the pen is on the table".

Se avete capito questo
andrete molto daccordo col vostro amico architetto.
Ed entrando in casa sua non gli chiederete se
arrotonda facendo il rappresentante per Artemide.

Molto spesso, pensando di non possederne abbastanza,
ne autoproduce in stile art attack.
Quasi sempre in fil di ferro e carta di riso,
quasi esclusivamente con le lucine bianche di natale
che fanno tanto vorrei farla coi led, ma non posso.

L'architetto è di sinistra per costituzione.
A prescindere dalle convinzioni politiche di base.
Perché è troppo difficile superare il senso del ridicolo
che si prova di fronte all'espressione intellettuale di destra.

Così invece può ammazzarsi di canne
e dare feste impegnate dove la gente si sente libera di sedersi per terra o ballare la pizzica, discutendo di tutto fuorché di architettura.

La lampada d'ambiente in questi casi è un must.
Non produce luce, ma appunto, fa molto ambient.
Bordello russo o fumeria d'oppio, poco importa.

L'essenziale è che l'illuminazione non sia sufficiente a distinguere, tra la folla degli imbucati, i quindici invitati di partenza.

30 commenti:

Presveva ha detto...

“Dal cucchiaio alla città”
"ingegnereee"

anna ha detto...

TOH! IN ME ALBERGAVA UN ARCHITETTO E NON LO SAPEVO!ORA MI SPIEGO LA MIA PASSIONE PER LE LAMPADE E, VISTO CHE ORA SO PERCHè, VADO A SPIEGARLO ANCHE A MIO MARITO, COSì SE NE FA UNA RAGIONE...ANNA

Cate ha detto...

@presveva:
Secondo me tu hai bevuto...
;)

@anna:
Altri sintomi o evito di preoccuparmi?!
Se ti ha sposata suppongo che se la sia già fatta, la ragione.
;D

Baol ha detto...

No, scusa....ma che conosci il mio amico Gianfranco per caso? No perchè ne hai fatto il ritratto preciso! O_o

kabalino ha detto...

io sulla fasulla creatività degli architetti già ho detto una volta e qui mi fermo, cate esclusa. Che se le scale le fanno senza barriere e i bambini e gli anziani ci muoiono, e le lampade anzichè illuminare proiettano ET, come quella da figura...io che devo dire. E poi un museo deve essere un museo, non un monumento all'architetto, oh! L'unico che mi sta simpatico, a parte certi giapponesi e un'altro che porto sul palmo della mano è Stourley Kraklite, che ha un gran nome, un leggendario cognome e fa disegni sulla carta che non realizzerà mai (e visto il titolo del post non devo spiegarti chi è Stourley Kraklite, vero? vero??)

thelondoner ha detto...

Non possiedo lampade home-made, ma in compenso so creare delle barche con gli origami. E conosco anche la variante per farle diventare dei cappellini da muratore, pensa che bravo che sono!
Che dici, ho la stoffa dell'architetto? (Anche per le canne penso di coincidere abbastanza col ritratto da te proposto.)

Gigi Cogo ha detto...

mia figlia si sta laurenado in architettura, dici che mi devo preoccupare per lei o per i suoi futuri clienti?

catepol ha detto...

ma LOL mo fratello è così tranne che per le canne che non ha mai fumato...però sul resto :-)

Anonimo ha detto...

mette quasi tristezza.
gal

hermansji .:. ha detto...

offtopic è tenuto ben in ordine questo antro :)
.:.

alicesu ha detto...

la storia delle lampade non mi risulta. Ma che sono tutti di sinistra quando di sinistra c'è poco (tutta quella borghesia medio alta che un week end va nelle baite in montagna e l'altro alla barca a vela) è assolutamente vero!!

Gelatoallimon ha detto...

Per chi cerca lavoro, ho messo un'annuncio sul mio blog. Si tratta di una cosa seria!

MariCri ha detto...

In questo giorno di festa mi perdo per sentieri di internet e cosa trovo? un post che mi riporta indietro con i ricordi! allora, "dal cucchiaio alla città" è un testo che esiste sul serio, non ricordo per quale esame l'avessi comprato, ma è ancora nella mia libreria!
E poi la descrizione degli architetti è perfetta! settimana scorsa un mio amico ha inaugurato la casa nuova, tutti abbiamo regalato qualcosa per arredare il nido dove andrà a vivere con la morosa. il nostro amico Roby, architetto disoccupato, con cosa se ne arriva? con un'improbabile lampada di fil di ferro attorcigliato creata da lui|! E aveva pure il dossier con le foto delle sue altre creazioni. alla luce di ciò io ho appena finito di scrivere un post per prendere per il culo la categoria, dopo che era già toccato agli avvocati (ora però vedo se pubblicarlo, perchè è un po' cattivello...).
non ho parole, se non sono coincidenze queste!
P.S. come stai? sono passati i venefici influssi dei pescetti?

Tzugumi ha detto...

...peccato che lo stereotipi dell'architetto impegnato con la finta artemide in casa sia nettamente diversa dalla realtà :)

marcodesignz ha detto...

poi non mi domandate perchè odio così tanto gli architetti, c'e' un mio prof che si identifica in una lampada. grrr

Phoebe ha detto...

Me ne regali una di lampade? In camera mia mi serve proprio!

Cate ha detto...

@Baol:
Mi pare di no...
o_O

@kabalino:
Questo è puro razzismo...
L'ET di cui parli era un imbucato.
Io i film sugli architetti pazzi non li digerisco...
:)

@thelondoner:
La mia barchetta cappellino diventa anche becco di papera...
Ma sei sulla buona strada!
;D

@gigicogo:
Solo se le lampade non ti piacciono.
Il resto varia da caso a caso:
io per esempio non ho mai fumato nè canne, nè sigarette.
;)

@catepol:
E tu come fai a saperlo?!
;)

@gal:
E' ovvio che trattasi di caricatura di un certo tipo di architetto...
Ma gli oggetti di design sono un must.
:)

@hermansji .:.:
Non ho capito l'offtopic.
:|

@alicesu:
Quelle sono le archistar e alcuni professori universitari...
Io, di architetti ricchi, con tutto questo scialo e soprattutto con tanti fine settimana a disposizione, pochissimi ne conosco.
Anzi... Non ne conosco proprio.
:-/

@gal:
Per un momento ho pensato ad una burla... Magari mi spammassero sempre annunci di questo tipo!
;)

@maricri:
Libro molto noto...
E non prendiamoli in giro questi amici architetti, squattrinati e disoccupati ma con un cuore grande così... che il più delle volte sono pure belle le lampade autoprodotte.
Per punizione presto posterò una foto di un lampadario che abbiamo fatto io e K-pax.
:P

@tzugumi:
E chi ha parlato di artemidi finte?
;)

@marcodesignz:
Sta uscendo fuori tutto l'odio represso per la mia categoria, eh?
L'importante è non identificarsi con un portarotoli di carta igienica!
;)

@Phoebe:
Sono troppo gelosa delle mie lampade... I miei tesssori.

Il cuore non reggerebbe al distacco!
:)

cristina ha detto...

Ma e' interessantissimo questo blog, persino per chi -come me- ha per unica frequentazione architettonicao-costruttiva la moglie di un geometra tamarro...

ciao.

dawoR*** ha detto...

Un Sorriso :) dawoR***

Baol ha detto...

Eppure....
buongiorno Cate ;)

Isabel Green ha detto...

ma te ce l'hai facebook?ti volevo aggiungere!

Cate ha detto...

@cristina:
Ciao e grazie!
Non badare all'apparenza...
Il geometra tamarro ha comunque il suo perché, e a volte lavora anche più dell'architetto, visto che la gente è convinta di pagarlo meno!
;)

@dawor***:
:)

@baol:
Buona notte, baol...
Eppure è così!
:D

@isabel green:
Guarda...
Tra twitter e jaiku comincio già a non capirci più nulla!
Facebook ancora mi manca.
:O

gattarandagia ha detto...

l' importante, poi, è che le lampade non sappiano neppure cosa sia il risparmio energetico.
se si facessero di luce alogena sarebbe il massimo.

Lillo ha detto...

Ma porc...

lo sapevo che non dovevo fare ingegneria ç_ç

LB ha detto...

Ah, ma allora è una deformazione professionale! La mia ex coinquilina architetta aveva un motto: "No, niente lampadari, mettiamo dei punti-luce!", e non faceva che fabbricare lampade con improbabili materiali di risulta!

Cate ha detto...

@gattarandagia:
In verità sono a risparmio energetico, ma accese tutte insieme per la maggior parte del tempo, dato che gli architetti vivono di notte, il risultato non cambia!
;)

@lillo:
Consolati...
Gli ingegneri disoccupati non esistono.
;)

@Lb:
Datemi un punto luce, e vi solleverò il mondo!
;)

Romins ha detto...

Sei un genio.

Romins ha detto...

E ovviamente copiaincollo da me.

Cate ha detto...

Eu-genio, per servirla!
;)

ARCHI ha detto...

MA DAI CHI SA COME MAI GLI ARCHITETTI SI DIVERTONO A PROGETTARE LAMPADE SARA' MICA CHE SONO ARCHITETTI E COME DIRE CHE L'ACQUA E' BAGNATA IL SOLE ILLUMINA E IL QUADRIBUDELLODITUMA E UN DETTO DI LIVORNO

PS NELLO STEREOTIPO MI CI RICONOSCO MI PIACE REGALARE LAMPADE FATTE DA ME ANDARE IN BARCA A VELA SONO DI SINISTRA FARE SERATE DIVERTENTI CON GLI AMICI E MI FA PIACERE CHE SI SENTANO A LORO AGIO A CASA MIA . ... AMMAZZATEMI MA SONO FATTO COSI'