mercoledì 1 agosto 2007

STORIA DELLA COLONNA INFAME: PROLOGO

Mentre qualcuno prende il sole, gli architetti, come piccole formichine cocainomani, strisciano da un cantiere all'altro.

Uno, in particolare, si porta appresso la sottoscritta, in qualità di autista/assistente/intrattenitrice.

Si imparano tante cose.
In cima alla lista, l'esistenza di tipi umani, che definire caricaturali, non rende abbastanza l'idea.

Mentre sudo cercando di dominare l'impeto amoroso della mia ypsilon per il guard rail, K-pax mi racconta di questo lavoro nuovo, in poche parole.

E' una ristrutturazione.
I clienti sembrano appartenere alla specie rara dei paganti.
Sono emozionata, al pensiero di incontrarne uno.
La macchina fotografica ce l'ho.

Hanno però delle fissazioni.
Un bagno enorme,
Rubinetteria di Versace, acquistata a priori.
Stessa marca per le mattonelle di tutta la casa, naturalmente.
E vogliono colonne.
Colonne ovunque.
Come se piovesse.

Se è vero che pagano, lo faremo diventare un tempio peristilo.

Ci accoglie il padrone di casa, insieme a Cric e Croc.
Ha più oro addosso lui, della Madonna del Soccorso.

Solo vestito un po' più informale.
E col physique du rôle di Homer Simpson.
Gli manca solo la ciambella.

Mentre K-pax e io rileviamo l'appartamento, il quadro si completa.

Cric, rimasto solo, comincia a sorchiare come un asino col cimurro.
Forse si annoiava.
Ignoro se, dove e quanto abbia poi regalato al pavimento.
Nonchè l'ammontare del suddetto pil.
A scuola, se non altro, il giudizio del docente sarebbe stato che il ragazzo si è applicato.

Dopo un minuto buono, Croc va a redarguire il compare.
Ma l'ilarità ormai è contagiosa.

Più tardi, K-pax chiede al padrone dati anagrafici.
Lui chiama la moglie.
Lei non ha a portata di mano il C.F.

Lui gigioneggia per quaranta secondi netti.
Poi, gli parte evidentemente il coppino, e ogni particella di fiato disponibile gli attraversa confusamente la gola, producendo un raglio irripetibile.

A questo punto mi sono chiusa in un silenzio dissenso.

27 commenti:

Marcello ha detto...

Certo però che voi architetti frequentate la parte migliore dell'umanità, ah beati voi, che invidia! ;)

vario ha detto...

è la prima volta che leggo un post così lungo! ora mi riposo e poi ti faccio i complimenti

Cate ha detto...

@marcello:
Perle ai porci...
Tu si che sei un intenditore...
;)

@Vario:
Grazie, ma è tutto un bluff:
scrivo grande con tanti a capo.

Enfasi è il mio secondo nome!
:)

eddiemac ha detto...

allora:
1. rilevare un appartamento, ci vogliono i soldi.
2. vi è andata bene che non ha chiesto un bowindow, e lo stilobate a forma di ampolla col sangue di san gennaro
3. sorchiare, mi dà qualche problema di traduzione. tanto più che non compare sul demauro.

Cate ha detto...

1. Sempre meno che per rilevare l'Alitalia.
2. Dagli tempo.
3. Sorchiare= Sorbire rumorosamente un liquido.

E' un omaggio a "lu Guarracino", testo cult della canzone napoletana.

Cric, ovviamente, faceva l'opposto che sorbire.

Producendo, sorprendentemente, il medesimo rumore.

Morgan ha detto...

c'è davvero gente strana in giro, miiii

ombrello ha detto...

buona estate con la committenza opulenta

Cate ha detto...

@morgan:
Per fortuna.
;)

@ombrello, che però preferisco chiamare d.:
Se fosse davvero estate,di committenti non ne vedremmo neanche l'ombra, figurati la panza!
:D

Strolippo ha detto...

Se hai Kevin Spacey come capo non dovresti passartela troppo male.

Cate ha detto...

In realtà K-Pax non è il mio capo, ma il mio amato concubino.
E sarà contento, perchè sei il primo a cogliere la citazione.
:)

S.B. ha detto...

La prossima volta filma tutto e manda su youtube. Sarà un successo planetario :-)

eddiemac ha detto...

no, scusa, nessuno aveva associato k-pax agli ufi, prima d'ora? è inaudito.

vario ha detto...

è che io quando vedo dei post lunghi mollo subito la presa! comunque aspetto il seguito ;)
P.S. la committenza atroce è uno dei motivi per cui ho smesso di fare l'architetto (ma me la sono ritrovata sotto altre spoglie)

quello di prima ha detto...

senti, ma perchè non passi su splinder, che qui ogni volta uno deve scrivere tutta la pappardella per identificarsi!!!!!!

Cate ha detto...

@s.b.:
Un bel documentario da education channel.
Non ci avevo pensato.
Provvederò.
;)

@eddiemac:
Infatti ho già l'appuntamento fissato a settembre con Amplifon.
:)

@Vario:
Anche noi aspettiamo il seguito... In parole povere, l'acconto.

Basta che non siano mentite o immemori o orbe di tanto spiro, poi si tollera tutto.

Vuoi mettere l'emozione di poter scegliere ogni volta un'identità diversa a seconda dello stato d'animo?

E comunque ci sto pensando, solo che devo studiare il piano tariffario, prima di cambiare gestore.
;)

quelloacuihaiappenarisposto ha detto...

in effetti poter "variare" identità ogni volta non è male!

LA PIMPA ha detto...

In effetti dovrei provare anche io.
Se comincio a commentarmi da sola con nomi fasulli potrei anche raggiungere i cinquanta commenti.
;)

Cate ha detto...

La Pimpa è una delle mie personalità multiple.

croc ha detto...

..sono un po' scocciato...
il mio non è sorchio, ma raschio!!
;@) fil

Cate ha detto...

Qui c'è un inghippo linguistico, ma soprattutto gutturale.
E comunque si capisce subito che in realtà sei Croc.

tam ha detto...

sulla faccenda di K-Pax, lasciati dire che non hai poi quella gran fiducia nel genere umano :)

sui committenti, nell'esprimermi non vado oltre un buon vecchio pecunia non olet (coi luoghi comuni e i proverbi posso camparci tranquillamente)

sul tuo commento al mio post di qualche giorno fa, ci sto ancora riflettendo: mi dispiacerebbe accorgermi di aver perso reti e pescatore.

abbraccioti,
tam

signor ponza ha detto...

Io da grande voglio diventare così. :D
Saluti
Ponza

Marco ha detto...

... Mmm devo ammettere che ne ho perso un pezzo ;-)

Cate ha detto...

@tam:
E chi si tappa il naso?
Venghino siori e siore, che il cappello è vuoto e l'organetto suona.
:)

@signor ponza:
Mi sa che ti manca il fisico.
;)

@Marco:
Sono sempre i migliori che se ne vanno.
:)

bill ha detto...

hai mai cercato di convicìncere gli inglesi sull'utilità del bidet?...
e poi non hai mai trovato quelli che vogliono una bella colonna di capodimonte sormontata da una statua a forma di puma nella sala!

gattarandagia ha detto...

l' importante è che paghino.
poi gli puoi fare pure la piramide di cheope nel boudoir.

a scanso d' equivoci, fatevi dare un acconto.

Cate ha detto...

@bill:
No, ma l'aneddoto mi tornerà utile se mai avessi voglia di stupirli con effetti speciali.
;)

@gattarandagia:
Prendo nota anche di questo, ma la piramide di cheope la trovo da OBI?
:)