martedì 19 giugno 2007

ZERBINO BIRICHINO

Se vivete in un condominio noioso,
dove tutti si vogliono bene e si prestano il sale all'occorrenza,
dove il vicino di casa è parente stretto di Ned Flanders,
i suoi figli dei teneri frugoletti con le guanciotte di un rosa porcello davvero angelico,
la moglie vi porta a casa il brodo quando siete malati,
e già che c'è vi fa pure le pulizie di casa,
ho qui un articolo che fa per voi.



Non lasciatevi ingannare dal'aspetto consueto e anche un pò triste,
poichè l'oggetto in questione,
equivale al quinto grado della scala Richter,
in materia di tranquillità domestica.

Già al primo giorno dall'istallazione.
L'allarme suona ogni mezz'ora,
ma stranamente, fuori dalla porta non c'è mai nessuno.

Cominciate a ripassare mentalmente gli ultimi film dell'orrore giapponesi, in cerca di una contromossa, e nel frattempo videoregistrate "THE RING",
che non si sa mai.

Poi vi accorgete che i paffuti cherubini del vicino hanno assunto un piglio diabolico,
stile "Chucky, la bambola assassina", e vi tranquillizzate
perchè almeno, in questo caso, potete scioglierli nell'acido, all'occorrenza.

Il secondo giorno l'allarme mette in fuga i testimoni di Geova.
Accarezzando lo zerbino con mani voluttuose,
pensate che è cosa buona e giusta.

Il terzo giorno vi capita la vecchina del terzo piano dura d'orecchi,
che rimane sulla porta per tre quarti d'ora
perchè non vuole disturbarvi entrando in casa.

Intanto Flanders ha già fatto arrivare la marina militare,
gli alpini e i carabinieri a cavallo.

Il quarto giorno, quando ormai siete un fascio di nervi,
e la signora Flanders
bussa per l'ennesima volta,
facendo ululare per l'ennesima volta il raccapricciante tappetino...

Trovate il coraggio,
finalmente,
di ringhiarle contro,
dopo tre anni...

Che il suo brodo VOI
lo buttate OGNI volta nel cesso.

23 commenti:

scatterhead sugnu ha detto...

il trucco è non togliersi la bavetta mattutina dall'angolo della bocca e accoglierli così quando ti vengono ad infastidire.
il ringhio così è molto più convincente....

Cate ha detto...

Così, poi, oltre ai carabinieri a cavallo, sotto casa mi ci ritrovo pure l'accalappiacani e un impiegato dell'ufficio d'igiene!
:)

scatterhead lu teramà ha detto...

a pescara c'ho studiato.
so' BBBruzzese pur gligl'

Cate ha detto...

Io invece sarei abruzzese solo d'adozione... di un paese in provincia di Teramo, sulla costa.
Ho vissuto quindici anni in puglia.
E nove a Pescara.
Gli altri quattro random.

gattarandagia ha detto...

ne vorrei almeno un paio, sai ... mi si dovesse rompere il primo!


l' unico vicino buono è un vicino morto.

S.B. ha detto...

LO VOGLIO !!!! :-D

acquadistillata ha detto...

caspita...potrei di certo utilizzaro per allontanare coinquiline moleste mettendolo fuori dalla mia stanza. con i vicini di casa non potrei mai..sono troppo simpatici :-D

Gatto Silver ha detto...

Ok, ricapitoliamo:
all'ingresso lo zerbino antifurto e le telecamere finte;
all'interno il Roomba che spazza i pavimenti.
Che altro manca?

Cate ha detto...

@gattrandagia:
Dopo un mese di prova funziona anche da rotto... come deterrente.
;)

@s.b.:
Non te lo vorrai mica sposare?!!
:O

@acquadistillata:
Devono essere proprio delle faine: l'ultima volta volevi aizzargli contro persino il povero roomba!
:)

@gatto silver:
Ti mancano gli animaletti decorativi con sensore di movimento, e sei a cavallo!

http://categong.blogspot.com/2007/06/il-giardino-degli-sfizi-continui.html
:P

branzino ha detto...

tremo ...

Marcello ha detto...

Scusa ma mi dici da quale rivista trai ogni volta le pubblicità di questi stupendi prodotti della serie "mai più senza?"! ^__^


www.tendarossa.splinder.com

cristina ha detto...

Ottimo, lo prenoto per il cubo.

lacolf ha detto...

io voglio quello con la rana!!!
(non riesco più a trovarlo...)

:-)))

www.ilblogdellacquadistillat.splinder.com ha detto...

in riferimento al commento sul mio ultimo post posso dirti che a mio parere è necessaria un po' di illusione per andare avanti. parlo di quella illusione fatta di convinzione profonda delle cose che si creano.certo, l'aneddoto da me riportato vede protagonista un prof che, per carattere, cerca di trovare poesia ovunque. magari sbaglia, magari no. io so solo che grazie agli spunti ritrovati nel corso delle sue lezioni, ora lavoro per il museo della Triennale di Milano. E se, come dici tu, sono i risultati quelli che contano..beh, posso dire che le sue parole hanno trovato, ai miei occhi, riscontri tangibili.
grazie mille per essere passata dalle mie parti ;-)

Cate ha detto...

@branzino:
E fai bene!
;D

@marcello:
Fonti del KGB... o era la GBC?!
:)

@Cristina:
Militare o discotecara?!
:O

@lacolf:
Ma se poi lo baci cosa diventa, un tappeto persiano?!
;)

@acquadistillata:
Sono contenta per i tuoi risultati e ti faccio i miei complimenti.
Io, per entrare in contatto con un'azienda, ho dovuto contattarne personalmente venti, e alla fine sono andata fino ad Alessandria per vedere come lavorassero.
E' stato appagante e utile.
Loro sono stati meravigliosi...
Sono i migliori in Italia.
Ma ho fatto tutto da sola.
Sto inseguendo un'intuizione di cui molti ridevano, e senza incoraggiamenti.
Ho scelto l'indirizzo solo dopo aver deciso il tema di tesi.
L'entusiasmo e la determinazione non sono cose che si insegnano.
Quello che invece chiederei all'università italiana è un pò più di contatto col mondo del lavoro.
Meno fuffa.
Perchè credo che il mestiere che ci siamo scelti sia creatività applicata, non creatività punto e basta.
:)

acquadistillata ha detto...

Figurati, non c'è bisogno di scusarsi! Anzi, mi fa piacere confrontarmi con altre realtà al di fuori della mia. Purtroppo ciò che dici riguardo l'attività pratica è vero, io credo di essere una delle poche del mio corso ad avere avuto un'opportunità simile. Però è anche vero che di persone realmente intraprendenti ce ne sono poche e quasi tutti si accontentano della mediocrità. Cosa che non dovrebbe esistere. E per fortuna tu non mi sembri così, quindi complimenti anche a te e alla tua caparbietà che ti ha portata verso l'intuizione di cui parli.
Mi piacerebbe davvero tanto poter discutere ancora con te di questi argomenti.
un saluto.

branzino ha detto...

oggi vorrei una scossa

Tzugumi ha detto...

Dunque...io ho fatto di meglio per togliermi dalle scatole la suocera...visto che lamenta sempre dolori alle ginocchia io ho scelto una casetta nel centro storico preceduta da ripida scalinata ;)

Cate ha detto...

@acquadistillata:
quando vuoi.
:)

@branzino:
Il pesce, al massimo qui lo possiamo friggere... per la sedia elettrica ci stiamo attrezzando!
:O

@Tzugumi:
Così poi, per dispetto ti casca con frattura scomposta multipla del femore proprio davanti casa e ti tocca pure tenerla a pensione per un paio di mesi!
;)

bill ha detto...

...pensa la gioia del condominio quando la domenica mattina alle 7.30 vengono a trovarti i tuoi amici testimoni di geova a venderti la loro rivista!

Cate ha detto...

Quella mattina credo che non sarò in casa!

Gigi Cogo ha detto...

Scusa, ma l'hai comprato?
:-)

Cate ha detto...

No, ma casualmente ne ho uno a disposizione...
Ti faccio un prezzo di favore.
;-)