martedì 5 giugno 2007

IL GIARDINO DEGLI SFIZI CONTINUI

Ultimamente,
passando vicino a certe villette,
provo una sensazione molto simile al terrore.

Passi il cane da guardia idiota, che abbaia anche se stai fermo immobile sulle strisce pedonali, perdipiù di spalle...

Passino le smanie di grandezza per cui l'erba del vicino,
non solo è più verde, ma tende alla foresta amazzonica,
invadendo con le sue liane piene di spine,
l'ormai risicato spazio vitale di noi poveri pedoni...

Passino anche le allegre famigliuole di nani ai bordi del viottolo,
accanto alla statua benedicente di padre Pio scala 1 a 1
(che se la incontri di notte dopo un paio di bicchieri,
ti viene come minimo un colpo),
e appena prima della fontana in arte povera coi putti di marmo...

E sono disposta a tollerare persino l'impianto di irrigazione,
rigorosamente puntato dal lato sbagliato,
che si accende proprio quando IO esco di casa,
allagando strada,
quartiere,
e non ultime,
le MIE scarpe nuove.


MA QUESTO E' TROPPO!



A pensarci bene...

Non mi fiderei troppo neanche dei nani...

L'ultimo che ho visto brandiva il suo picconcino da minatore

con un ghigno a dir poco diabolico.

11 commenti:

branzino ha detto...

ma ci sono anche giardini con i nanetti settenani... ?

ahahah sorrido per il tuo post

tam ha detto...

il trucco sta nel raggiungere l'interruttore ON/OFF prima che il batrace segnali la tua presenza.

non è facile.

ti consiglio di cominciare ad allenarti con il sudoku.

Cate ha detto...

@Branzino:
Stai scherzando?!
Non so da te, ma da queste parti hanno messo in piedi un business da capogiro.
Tira molto anche rivestire le le pareti esterne con vere conchiglie di mare grosse un pugno...
Una volta, andando in moto(ma non guidavo io!), sono stata conquistata da una villetta che esibiva tutti i simboli della villettitudine sopra descritti.

Comprese le conchiglie.

In montagna!

@Tam:
E se poi QUELLO mi morde?

Ma il sudoku serve per raggiungere la consapevolezza dell'Io, o a spegnere la rana?

Se è la seconda, provvederò.

;)))

gattarandagia ha detto...

ho bisogno del coniglietto segnalatore.
non ci son cavoli, ne ho proprio bisogno ...
sai niente se hanno un gatto luminoso? i miei si limitano a fare casino, se c' è qualcuno sul pianerottolo, ma accendersi ... nisba.


ah, mai più senza pure per questi.

l' abiezione di mia cugggina mia cugggina è stata mettere le miniature di nanetti nei vasi sul balcone.

Cate ha detto...

Il gatto luminoso è uscito di produzione nel '99, perchè i gatti veri, strusciandoglisi addosso, pigiavano ripetutamente l'interruttore, riducendo notevolmente la durata delle pile.

Ho un mai più senza pure per tua cugggina... se lo ritrovo.

branzinoalsale ha detto...

al paese dove sono nato, in prov di cuneo, quasi in montagna, ci sono facciate di case dipinte con tramonti mozzafiato e palme e piramidi... quando ci ritorno la fotografo !

ah le conchiglie poi sono davvero esilaranti... mi fai morire tu

tamara ha detto...

non ti credere, anche qui strombazzano.
è che li ho colti proprio di sorpresa.
probabilmente hanno pensato che il signore ed io fossimo parenti stretti impegnati in una comunicazione di vitale importanza per le sorti della famiglia e dell'intera nazione.
sì, forse allora hai ragione: c'è (ancora) un po' di rispetto per l'essere umano.
domani ci riprovo :)

buonanotte a te e al pescatore rifocillato (spero!)



P.S. lo so, sono paranoica e perfezionista (=rompipalle), ma potresti per favore usare il mio diminutivo (=mezzo nome) per visualizzarmi?

P.P.S sia messo a verbale che ho estremamente apprezzato il fatto di essere stata dotata di un'identità mia: sei un tesoro!

tamara ha detto...

(non so perché, ma il nome intero - in questo contesto - mi mette soggezione... di me stessa)

patetico!

Cate ha detto...

@Branzino:
siiiiiiiii!
Ho una mezza idea di inserire una rubrica a nome 'villettopoli',
con gli esempi(belli o brutti) più lampanti dei manieri made in provincia!

@Tamara:
IL pescatore greco oggi è tornato con un solo pesce... che vergogna!

Se ci ritenti, fai anche la prova cronometrica:
vedi quanto tempo riesci ad indugiare ferma al semaforo, prima che il signore in coda scenda dalla macchina a consolarti.

Il tuo nick è schizofrenico, non dipende dalla mia volontà...

Credo fermamente che il principio ordinatore di Google Blogger sia il quarto mistero di Fatima.

silviam ha detto...

Sono grandi come le statue di padre pio?

Cate ha detto...

Ora non so di preciso... ma se non erro hanno fatto anche la versione 'cavallo di troia' per spiare le figlie adolescenti alla prima uscita galante...

Pare che cominci a suonare appena il moccioso accompagnatore si avvicina per baciarla.